Benvenuti!

Centro Botox Milano

 

BOTULINO VISO MILANO


Con il passare degli anni l'età influenza l’aspetto estetico del viso e del collo, questo cambiamento si ripercuote anche sul modo in cui viviamo tale aspetto.

I nostri dottore especializzati, con il servizio Botox Milano si offre per aiutare a cancellare i segni dell’invecchiamento che possono causare disagio e compromettere il tuo aspetto.

Cos’è il botox Milano?

Il Botox è una neurotossina derivata dal batterio Clostridium botulinum, un organismo presente nell'ambiente naturale, in cui è ampiamente inattivo e non tossico.
In medicina viene usato per trattare una varietà di patologie ma il suo impiego è comunemente conosciuto per migliorare l'aspetto di linee sottili e rughe.

Richiedi maggiori informazioni


 

A cosa serve il Botulino?

Principali applicazioni terapeutiche
ad uso estetico :

  • Rughe della regione frontale e perioculare
  • Iperidrosi ascellare primaria (sudorazione eccessiva)
  • Linee glabellari (rughe accigliate tra le sopracciglia)
  • Linee cantal (zampe di gallina)
  • Rughe del collo

La tossina botulinica è venduta commercialmente sotto i nomi:

Quelli più comuni sono:

  • Azzalure
  • Bocoture
  • Vistabex
 

Contattaci per maggiori informazioni

Come si usa il Botox?

Botox è in realtà uno dei nomi commerciali di questa sostanza, che viene iniettata nella pelle per inibire i movimenti muscolari e prevenire lo sviluppo o il peggioramento delle rughe.

Viene utilizzata nel terzo superiore del viso (occhi e fronte) per distendere appunto le rughe.

L’applicazione di questo prodotto avviene mediante piccole iniezioni in determinati punti del viso.



Domande frequenti

No, in genere vengono utilizzate micro siringhe da insulina, che sono ben tollerate dalla maggior parte dei pazienti.

La sensazione provata, in concomitanza alla puntura, è quella di un rapido pizzicotto è null’altro. In casi particolari (bassa soglia del dolore) è possibile applicare creme anestetiche o, al termine del trattamento, dei cubetti di ghiaccio.

La seduta dura mediamente tra i 20 e i 30 minuti, come detto non è essenziale l’anestesia, si possono riprendere le attività subito dopo avendo l’accortezza di evitare l’esposizione solare per una settimana.

L’effetto del trattamento è visibile pienamente dopo una/due settimane, ma già dopo 3 giorni, si incominceranno a vedere i risultati.

Premessa l’effetto della tossina è sempre temporaneo, col passare del tempo il botulino che è stato iniettato, verrà degradato gradualmente. A questo si aggiunge la variabilità data da alcuni fattori, prima di tutto la reazione al farmaco che varia da persona a persona.

È stato poi riscontrato che nei soggetti maschili la durata dell’effetto può variare dai 4 ai 6 mesi, mentre per le donne qualcosina meno dai 3 ai 5 mesi.

Un'ulteriore considerazione va fatta in merito alla mimica del soggetto che, se particolarmente accentuata, riesce a neutralizzare facilmente la tossina e a recuperare la propria attività. Di contro esistono anche soggetti che, per la loro muscolatura ipotrofica, possono protrarre l’effetto del botulino per 8/10 mesi.

Se siamo in presenza di un soggetto sano, non fumatore non esistono controindicazioni particolari.

Tuttavia il Botox non deve essere usato su donne in gravidanza o in allattamento, oppure da persone che hanno già avuto una precedente reazione allergica al farmaco o ai suoi ingredienti.

Come qualunque farmaco anche il Botulino può avere degli effetti collaterali che generalmente, se presenti, non sono particolarmente debilitanti.

Di seguito indichiamo i principali:
  • Dolore o bruciore nel punto dell’iniezione.
  • Debolezza muscolare temporanea nella zona.
  • Arrossamento.
  • Prurito.
  • Aumento della sudorazione.

La tossina botulinica ha delle controindicazioni ma anche la scelta di un medico poco preparato può essere causa di effetti indesiderati!

In Italia il Botulino è ammesso solo per le rughe frontali, glabellari e per le zampe di gallina, in pratica per il terzo superiore del viso: fronte, regione glabellare e perioculare.

Questo significa che chi pratica iniezioni in altre zone del viso, lo fa al di fuori delle condizioni autorizzate dagli enti predisposti, assumendosi tutta la responsabilità.


Approfondimento
L’uso della tossina potrebbe essere utilizzata anche in zone delicate come il collo, intorno alle labbra e agli occhi. Perché questo potrebbe essere pericoloso? Il problema nasce dal fatto che la tossina si espande dai muscoli bersaglio ad altri gruppi muscolari. Questo può portare a reazioni avverse come parestesie e formicolii, ptosi palpebrale, debolezza muscolare, paralisi facciale focale, astenia, disfagia, disturbi visivi.

La somministrazione in zone attorno alla bocca, può compromettere la funzione dei muscoli della masticazione e creare disturbi al linguaggio.

Questo è un aspetto importante da condividere con il medico!

Le aspettative con cui i pazienti arrivano in studio sono quasi sempre alte e fuorvianti. L’incontro con il medico ha lo scopo di preparare un progetto ideato appositamente ad personam a seconda delle diverse esigenze.

Il dottore deve considerare una serie di fattori e non solo le richieste del paziente. È ben consapevole che bisogna tenere conto delle caratteristiche sia fisiche che anatomiche del paziente, ma anche dei costi che dovrà sostenere per ottenere dei risultati che siano apprezzabili, adeguati alla cifra che è stata spesa e in particolar modo visibili.
Guidare il paziente in una scelta consapevole significa anche imporsi nel caso in cui non ci sia la convinzione che il trattamento produca l’effetto desiderato.

Pronota un appuntamento
3662197861

Scegliere il chirurgo giusto!

Chi può eseguire il trattamento del Botox? Non esistono delle limitazioni a livello legale e questo può significare che, come successo, si acquistano on line per un rapido fai da te.

In Italia anche un odontoiatra potrebbe fare le iniezioni di Botulino, potreste fare come detto persino da soli ma, con quello che abbiamo detto prima, è evidente che le probabilità di fare un disastro siano altissime.

E’ dunque importante valutare di rivolgersi ad un chirurgo esperto e che abbia una buon gradimento dai suoi clienti.


Visita preliminare!

Pur non trattandosi di un intervento chirurgico, l’infiltrazione di Botox è sempre preceduta da una visita nella quale il medico verifica il tipo di pelle, lo spessore, la profondità e la gravità delle rughe. A lui infatti sta’ scegliere come procedere per ottenere un risultato che sia il più possibile vicino al desiderio del paziente e naturale.

In questa visita si dovrà comunicare al medico quali farmaci stiamo prendendo per evitare interferenze con il Botulino. Sempre in questa sede il medico mette al corrente il paziente sulla modalità del trattamento, i rischi, il comportamento da tenere nei giorni a venire, e sui risultati che è realisticamente possibile conseguire.

Cosa fare prima del trattamento?

La prima risposta utile è informarsi bene e scegliere un professionista serio!
Ecco i passaggi da seguire per arrivare preparati a un trattamento di Botox:

Come più volte sottolineato, la scelta di un medico certificato ed esperto è molto, molto importante.

Il risultato dell’applicazione dipende dall'abilità e dalla tecnica del Dottore, trovare un medico specializzato in anatomia facciale e che può dimostrare di aver somministrato il Botox con successo è l’ideale.

Per la vostra sicurezza, riportate al dottore quanto più possibile della vostra storia medica, affinché possa determinare se siete dei buoni candidati per ricevere il Botox cosmetico.

Di al tuo medico:
  • Quali farmaci, integratori, erbe, ecc. state prendendo.
  • Che allergie avete?
  • Se si hanno condizioni mediche, malattie o malattie.
  • Se avete delle procedure mediche in corso (Botox recente, chirurgia, altri trattamenti.)
  • Se siete incinta o se state allattando o stai cercando di concepire.
  • Più in generale, qualsiasi dubbio e meglio eliminarlo subito.

Un chirurgo esperto sa esattamente cosa fa il Botox per la pelle e cosa non può fare. Ad esempio, potrebbe esservi consigliato un filler invece di Botox per alcune rughe sul viso. Il chirurgo agisce per il vostro bene e sa consigliarvi al meglio quando vi vede personalmente.

Assicuratevi che il medico capisca chiaramente le vostre idee in merito ai risultati che desiderate. Meglio essere chiari da subito e assicurarsi che entrambi mirino allo stesso obiettivo o potreste finire con un risultato che il medico pensa sia bello ma voi no!

I risultati del Botox possono essere molto buoni, ma i risultati post-Botox potrebbero non essere perfetti come ci si aspetta che siano. Avere aspettative realistiche sui risultati, vi farà risparmiare inutili delusioni.

Fare una lista di domande che si vuole chiedere al medico e portarle con se alla visita preliminare. In questo modo non dimenticherete nulla di quello che dovrete chiedere.

Chiedete quanto costerà il trattamento, quante unità di Botox avrete bisogno, che esperienza ha il dottore con il Botulino etc. Chiedete degli effetti collaterali, dei rischi e di come dovreste prendervi cura della vostra pelle dopo. Inoltre chiedete al dottore cosa farà nella remota ipotesi che qualcosa vada storto. Non esitate a fare domande!È meglio avere risposte prima che dopo.

Per maggiori informazioni 3662197861

Telefono
Whatsapp
Email